Un Grandissimo Successo!

IPAF at GIS 2019

Il GIS Giornate Italiane del Sollevamento, conclusosi lo scorso 5 ottobre, ha registrato un vero successo, condiviso con 11.400 visitatori nel corso dei tre giorni dedicati alla manifestazione. “Un dato davvero incoraggiante, in uno scenario nazionale e internazionale non particolarmente brillante – ha commentato Fabio Potestà, patron delle Giornate Italiane del Sollevamento e presidente di Mediapoint & Communications – La crescita dei visitatori ha avuto un incremento del 26% rispetto all’edizione passata e questo successo conferma che manifestazioni altamente specialistiche come il GIS rappresentano la strada maestra nel settore delle fiere industriali”.

Ed IPAF era presente alla grande non solo in veste di ente patrocinante ma altresì con un suo stand e un convegno; negli occhi ci sono rimasti soprattutto i poster SICURI AL NOSTRO STAND esposti orgogliosamente dai nostri soci produttori firmatari del manifesto FIERA SICURA, promosso da IPAF per la sicurezza di visitatori ed espositori durante le rassegne fieristiche.

Ai nostri amici lettori preannunciamo che la prossima edizione del GIS si terrà ad inizio Ottobre 2021; e noi ci saremo perché quello di Piacenza è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per IPAF e per tutti gli operatori internazionali della filiera, proprio grazie all’elevata specializzazione dei partecipanti alla manifestazione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

  • IPAF rinnova le sue cariche istituzionali in Italia: insieme con Paolo Pianigiani alla Presidenza dell’INIC e Roberto Geromin al TWG lavoreranno alcuni tra i professionisti più autorevoli e stimati del sollevamento aereo italiano.

  • Il team presidenziale è stato confermato da IPAF, con Norty Turner di United Rentals ufficialmente investito durante l’AGM (Assemblea Generale) della Federazione 2020, che si è tenuta per la prima volta in videoconferenza il 23 aprile a causa della pandemia di coronavirus in corso. Tre nuovi membri del consiglio di amministrazione, già nominati nel 2019, sono stati confermati anche dall’AGM.