Calcolatore per piastre d’appoggio

IPAF Spreader Pad Calculator on Laptop and Mobile Devices

Vai alla calcolatore per piastre d’appoggio

La "Calcolatore per piastre d’appoggio" IPAF è uno strumento interattivo semplice, concepito per aiutare gli operatori e il personale incaricato di determinare la dimensione delle piastre di appoggio da utilizzare in fase di allestimento di una PLE a braccio per supportare interamente il peso sugli stabilizzatori (martinetti). Una volta inserito il peso lordo della PLE, il convertitore mostra l'area minima delle piastre di appoggio e individua le dimensioni minime delle stesse richieste a seconda dei diversi tipi di suolo e consistenza. Prima di utilizzare questo strumento è necessario condurre una valutazione della consistenza del terreno.

La corretta verifica della consistenza del terreno può variare da una ispezione visiva della superficie del terreno fino a un completo rilevamento geotecnico. Nel caso di PLE, l’ispezione visiva è spesso adeguata, dato che i carichi degli stabilizzatori sono relativamente bassi rispetto a quelli di un'autogrù. In ogni caso è fondamentale che la verifica sia eseguita da personale con adeguata conoscenza ed esperienza per sapere quando è necessaria una ulteriore verifica e consulenza tecnica.

Basi di appoggio degli stabilizzatori

L’area del piede fissato allo stabilizzatore di una PLE è relativamente piccola e di conseguenza genera elevate pressioni al suolo. La maggior parte dei terreni, sterrati e lastricati, nonché le aree in macadam, non sono in grado di sopportare queste pressioni e quindi spesso occorre prevedere una base di appoggio, una piastra di appoggio, per ridurre la pressione ad un livello accettabile. Pertanto si raccomanda di usare sempre piastre di appoggio sotto i piedi degli stabilizzatori indipendentemente dalle condizioni apparenti del terreno.

Inoltre, le mediocri condizioni del terreno possono richiedere una realizzazione anticipata di fondazioni, quali pedane in legno, rivestimenti brevettati, intelaiature in acciaio o solette in calcestruzzo, prima di collocare gli stabilizzatori della PLE. Se si utilizza il legno, questo deve essere in buone condizioni e di spessore adeguato (evitare assi per ponteggi).

Le piastre di appoggio devono essere della resistenza adatta e del materiale adatto per: a) impedire distorsioni in caso di carico su di essi e b) distribuire il carico in maniera uniforme lungo l'intera area della piastra di appoggio.

Si consiglia uno spessore di almeno 25 mm per le piastre di appoggio fino a 600 mm di diametro o di 900 x 900 mm. Si consiglia uno spessore di almeno 50 mm per le piastre di appoggio fino a 900 mm di diametro o di 900 x 900 mm. In caso di piastre con dimensione superiore a 900 mm è necessario ricorrere all'assistenza di professionisti.

Per ulteriori informazioni sulle condizioni del terreno fare riferimento a linee guida tecniche IPAF sulla valutazione delle condizioni di un terreno.

Raccomandazioni dettagliate sulla valutazione delle condizioni del terreno, calcolo della pressione di appoggio e selezione delle piastre sono contenute nella pubblicazione a cura della Construction Industry Research and Information Association (CIRIA), intitolata Crane Stability on Site, C703, 2003
Ulteriori linee guida generali possono essere reperite nella pubblicazione dei British Standards BS 8460:2005 Safe use of MEWPs — Code of practice.

Vai alla calcolatore per piastre d’appoggio

Una semplice spiegazione della relazione tra peso, forza e pressione

  • Peso – misurato in pound (lbs), chilogrammi (kg), tonnellate (t): indica la massa di un corpo. Il peso di una PLE specifica è riportato nel manuale dell'operatore del relativo produttore.
  • Forza – descrizione quantitativa dell'interazione tra due corpi fisici, quali un oggetto e l'ambiente circostante. Esempio: il carico di una PLE applicato sul terreno tramite le ruote o gli stabilizzatori. Le unità di misura comuni della forza utilizzate dai produttori sono: dyne, chilogrammo forza (kgf), lbf (libbra forza), newton.
  • Pressione – forza applicata su una determinata area. Le unità di misura più comuni della pressione sono: kgf/cm², kgf/m², lbf/ft², lbf/in² (psi), pascal, newton/m². Le piastre di appoggio utilizzate con gli stabilizzatori delle PLE distribuiscono la forza dal piedino dello stabilizzatore all'area della piastra di appoggio riducendo così la pressione della PLE sul terreno.
  • Capacità di carico del terreno – pressione massima che può supportare una data area del terreno. Se la pressione esercitata sul terreno dalla piastra di appoggio della PLE è maggiore della capacità di carico del terreno su cui essa poggia, la PLE perderà di stabilità, con conseguenze rischio di ribaltamento.

Calcolatore per piastre d’appoggio

La "Calcolatore per piastre d’appoggio" IPAF serve soltanto da guida. Il personale responsabile della valutazione del terreno e l'identificazione della dimensione corretta della piastra di appoggio da utilizzare per le PLE deve procedere come indicato nelle istruzioni del produttore e nella guida di buona prassi.

Accedendo alla "Calcolatore per piastre d’appoggio" IPAF, l'utente accetta quando indicato sopra e solleva IPAF da qualunque responsabilità in caso di danni, perdita o infortuni che possono derivare da una valutazione errata delle condizioni del terreno o dalla selezione e l'uso errati delle piastre di appoggio.

Vai alla calcolatore per piastre d’appoggio