Summit IPAF & IAPA rinviato a ottobre a causa dell’epidemia di coronavirus

IPAF Summit & IAPAs 2020

Il summit IPAF & IAPA 2020, previsto per il 23 aprile 2020 a Londra, Regno Unito, è stato rinviato e si terrà l’8 ottobre, a causa delle incertezze e dei piani di emergenza in risposta all’epidemia di coronavirus a livello mondiale.

Gli organizzatori dell’evento, International Powered Access Federation (IPAF) e KHL, hanno annunciato di aver preso congiuntamente la decisione di posticipare l’evento come misura precauzionale, alla luce delle incertezze relative alla diffusione del COVID-19. L’evento si terrà comunque nella sede originale, il Millennium Gloucester Hotel a Kensington, Londra.

La decisione è stata presa anche in considerazione della partecipazione di alcuni delegati provenienti da Paesi o aree geografiche attualmente sottoposti a restrizioni di viaggio o per consentire la partecipazione ai dipendenti delle aziende in cui sono previsti divieti di viaggio internazionale.

Peter Douglas, CEO e DG di IPAF, commenta: “Il team di IPAF continua a seguire le indicazioni del governo e dell’Organizzazione mondiale della sanità e ad agire di conseguenza. È molto probabile che il governo del Regno Unito decida di imporre ulteriori misure per contenere la diffusione della malattia e consentire ai servizi sanitari e alle aziende di far fronte alla pandemia.

“Sebbene non sia stato ancora confermato l’obbligo di annullare o rinviare eventi e riunioni come il summit IPAF & IAPA, riteniamo che questa decisione sia l’unica scelta responsabile per consentire a chi vuole partecipare di adottare le misure necessarie, pianificare in anticipo, riprenotare il viaggio o l’alloggio e per ridurre al minimo i disagi generali”.

“A causa della trasmissibilità del virus e degli sforzi compiuti in tutto il mondo per controllare, rallentare e arginare l’epidemia, riteniamo che l’8 ottobre sia ideale come nuova data. Ci auguriamo che il maggior numero possibile di partecipanti originariamente previsti partecipi alla nuova data”.

“Siamo certi che tutti i partecipanti all’evento comprenderanno il motivo alla base della decisione di IPAF e KHL. Ci auguriamo che chi ha già prenotato la partecipazione apprezzi la chiarezza e l’ampio preavviso con cui è stata comunicata la posticipazione a nuova data dell’evento.

“Le prenotazioni già effettuate verranno rispettate alla nuova data confermata. È previsto un rimborso completo per coloro che non potranno partecipare all’evento riprogrammato o che desiderano annullare la propria prenotazione. Consigliamo a chi ha prenotato la sistemazione in hotel durante l’evento di contattare direttamente il Millennium Gloucester per assicurarsi che la prenotazione venga riconfermata.

“L’annuale summit IPAF & IAPA è un momento di spicco nel calendario degli eventi dell’accesso aereo a livello mondiale. Ci auguriamo che coloro che desiderano partecipare all’evento, che era già vicino alla sua massima capienza, riescano a unirsi a noi per questo importante evento che torna nel Regno Unito per la prima volta dal 2017”.

Il programma dei relatori e/o le visite ai siti di accesso aereo potrebbero subire variazioni. Tali modifiche verranno comunicate una volta confermate. Per informazioni, visitare www.iapa-summit.info. Per maggiori informazioni sugli eventi mondiali di IPAF, visitare www.ipaf.org/events. Visitare www.ipaf.org/contact per trovare i dettagli relativi alla sede o al rappresentante più vicino.

Altre notizie che potrebbero interessarti

  • Brian Parker è stato nominato nuovo Head of Safety & Technical per la International Powered Access Federation (IPAF). Entra in IPAF da AFI-Uplift Ltd e assumerà il nuovo incarico il 2 ottobre, riportando a Peter Douglas, CEO e Managing Director

  • Il Summit IPAF & gli IAPA 2020, che si terrà a Londra, nel Regno Unito, si svolgerà ill prossimo anno, a causa delle continue incertezze sulla pandemia di coronavirus.

  • Una nuova guida è stata predisposta da IPAF per assistere coloro che utilizzano PLE, PLAC, ascensori e montacarichi per lavorare in sicurezza e ridurre al minimo il rischio di contagio da coronavirus. Sul tema è stato organizzato per giovedì 21 maggio un webinar gratuito di approfondimento, successivamente disponibile anche per la visualizzazione online.