IPAF fornisce indicazioni per un lavoro sicuro e per ridurre al minimo il rischio di contagio

	COVID-19 GUIDA OPERATIVA Uso in sicurezza di PLE, PLAC e ascensori e montacarichi da cantiere

È stata predisposta una guida dall’International Powered Access Federation (IPAF) per assistere coloro che utilizzano piattaforme di lavoro elevabili mobili (PLE), piattaforme di lavoro su colonna (PLAC), ascensori e montacarichi da cantiere per lavorare in sicurezza e ridurre al minimo il rischio di contagio da coronavirus.

Il nuovo documento è stato sviluppato e rivisto dagli esperti e dai membri della sicurezza IPAF con conoscenze specialistiche sulle migliori pratiche in materia di salute e sicurezza. È incentrato su una gerarchia di rischi, con una guida su come mitigare la possibile esposizione al virus per proteggere dipendenti, colleghi, clienti e utenti di apparecchiature ad accesso aereo. Fermo restando naturalmente le indicazioni provenienti dal proprio Governo.

La gerarchia è classificata dall’eliminazione del rischio interamente, attraverso la riduzione del rischio, l’isolamento degli utenti dal rischio e il controllo del rischio alla protezione dai rischi attraverso l’uso di dispositivi di protezione individuale (DPI).

Oltre al nuovo documento di orientamento, IPAF ha organizzato un webinar gratuito che aiuterà a spiegare i principi e le misure chiave in modo più dettagliato; il webinar sarà tenuto dal professionista della salute e della sicurezza, Chris Wraith, in diretta giovedì 21 maggio alle ore 13 (12am UK time), e sarà disponibile per la visione anche in seguito. Per registrarsi a questo webinar o visualizzare il modulo di registrazione, fare clic qui.

Peter Douglas, CEO e DG di IPAF, afferma: “Il nostro è un settore fondato sui principi del lavoro sicuro e sull’adozione delle migliori pratiche attraverso una solida valutazione e mitigazione del rischio. Esiste attualmente un rischio maggiore a causa della diffusione del coronovairus e dobbiamo fare tutto il possibile per eliminarlo, ridurlo, controllarlo o proteggerlo.

“Le apparecchiature di accesso aereo sono fondamentali per condurre lavori in quota in sicurezza, i servizi forniti dai nostri membri sono di vitale importanza in cantieri edili, progetti di manutenzione e infrastrutture in tutto il mondo. Se le imprese di accesso automatizzato non possono svolgere questo lavoro, i progetti saranno ostacolati e la sicurezza durante il lavoro in quota potrebbe essere compromessa.

“I governi e le economie stanno attualmente cercando di allentare alcune delle restrizioni imposte per arrestare la prima ondata di infezioni, ma sappiamo che non si tornerà rapidamente alla normalità, mentre il rischio di contrarre questo virus rimane elevato. Pertanto, abbiamo emesso ciò che riteniamo sia una serie completa di linee guida per operare in sicurezza alla luce di questo elevato rischio, con consigli sensati su come identificare il rischio, mantenere le distanze sociali e l’igiene del luogo di lavoro e l’uso di DPI aggiuntivi.

“Mentre il personale di back office può essere in grado di lavorare in remoto e i candidati alla formazione IPAF possono seguire alcuni o tutti i loro corsi tramite e-learning, ci sono linee guida per i centri di formazione IPAF su come mantenere le distanze sociali per coloro che devono partecipare di persona, ad esempio per completare una valutazione pratica per ottenere o rinnovare una PAL Card.

“Nei cantieri edili, sono raccomandate una migliore valutazione dei rischi, la pulizia delle macchine, l’uso di DPI aggiuntivi come maschere e visiere e l’uso di macchine aggiuntive per per mantenere le distanze sociali. Se gli appaltatori devono noleggiare ulteriori macchine, è importante chiedere agli operatori addestrati e familiari di utilizzare l’attrezzatura e di supervisionare adeguatamente il lavoro.

“Ricorda, è molto importante non usare il virus come scusa per derogare ai principi di lavoro in sicurezza; è essenziale che i dipendenti siano protetti dai rischi associati al lavoro in quota contemporaneamente alla consapevolezza del rischio aggiuntivo rappresentato dal coronavirus.

“Non chiedere mai a qualcuno che non è adeguatamente addestrato a utilizzare una PLE, PLAC o un HOIST di alzarsi da terra. I principi ‘base’ non sono cambiati e occorre assicurarsi sempre di avere la macchina giusta per il lavoro. Allo stesso modo, le apparecchiature di accesso motorizzato devono essere fornite in condizioni di lavoro sicure e soggette a ispezione, manutenzione e esame accurati in ogni momento.

“Il lavoro deve essere supervisionato per garantire che vengano osservate le migliori pratiche, e si raccomanda anche di formare supervisori o manager, ad esempio utilizzando la formazione PLE per i manager dell’IPAF, che può essere condotta interamente tramite eLearning.

“Già il nostro lavoro è tutto incentrato sulla sicurezza, ora dobbiamo affrontare una nuova sfida, con una pianificazione adeguata, una valutazione dei rischi ad hoc e misure di buon senso per ridurre al minimo le possibilità di diffusione del virus e proteggere tutti i dipendenti. In caso di domande su questo o altri aspetti tecnici e di sicurezza, contattare l’ufficio o il rappresentante IPAF a voi più vicino. “

Per visualizzare il nuovo documento di orientamento IPAF fare clic qui; per trovare i dettagli di contatto dell’ufficio o rappresentante IPAF a voi più vicino, consultare www.ipaf.org/contact; oppure per i dettagli sui corsi di formazione IPAF visitare www.ipaf.org/training e utilizzare la funzione di ricerca di geolocalizzazione per trovare il Centro di formazione IPAF a voi più vicino.

Altre notizie che potrebbero interessarti

  • Il team presidenziale è stato confermato da IPAF, con Norty Turner di United Rentals ufficialmente investito durante l’AGM (Assemblea Generale) della Federazione 2020, che si è tenuta per la prima volta in videoconferenza il 23 aprile a causa della pandemia di coronavirus in corso. Tre nuovi membri del consiglio di amministrazione, già nominati nel 2019, sono stati confermati anche dall’AGM.

  • Tieniti informato sugli ultimi sviluppi di COVID-19. Segui i consigli forniti dal proprio fornitore di assistenza sanitaria, dall'autorità sanitaria pubblica nazionale e locale o dal datore di lavoro su come proteggere se stessi e gli altri da COVID-19. Le autorità nazionali e locali disporranno delle informazioni più aggiornate sul fatto che COVID-19 si stia diffondendo nella tua zona. Sono nella posizione migliore per consigliare su ciò che le persone nella tua zona dovrebbero fare per proteggersi.

    Apprezziamo il tuo supporto durante questo periodo e ti chiediamo di visitare regolarmente www.ipaf.org/covid19 per aggiornamenti da IPAF. Vi preghiamo di contattarci a info@ipaf.org o al vostro ufficio IPAF più vicino per qualsiasi domanda al riguardo.