Dichiarazione di Protezione dei Dati

Protezione delle informazioni sugli operatori e istruttori 

La protezione dei dati e della privacy, anche in ottemperanza al Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, "Codice in materia di Protezione dei dati personali" vigente in Italia, è importante per IPAF. I nomi degli allievi e le informazioni ottenute durante i corsi di formazione sono soltanto usati per l’amministrazione dei corsi di formazione come p.e. l’emissione delle Carte PAL, le verifiche, i rinnovi gli audit ed i contatti con gli interessati. 

I centri di formazione autorizzati che trasmettono i dati degli allievi a IPAF hanno soltanto accesso ai dati che essi stessi hanno trasmesso attraverso un sistema di login protetto da password. Essi non hanno alcun accesso ai dati di altri centri di formazione. 

L’unica altra organizzazione che ha accesso ai dati è la sede dell’IPAF in Gran Bretagna. Essa utilizza questi dati per verificare la validità delle Carte PAL e, se necessario, contattare i possessori delle stesse per aggiornarli su materie riguardanti l’uso continuato della Carte PAL. Per nessuna ragione vengono venduti o resi accessibili per uso da parte di terzi i dati e le informazioni trasmesse dai centri di formazione autorizzati.

Essendo una società a responsabilità limitata da garanzia con sede in Gran Bretagna, IPAF e regolata da ed è conforme ai provvedimenti della Legge Britannica sulla Protezione dei Dati 1998. Tutti i dipendenti IPAF sono tenuti a firmare un accordo di confidenzialità. Le politiche e le prassi riguardanti la protezione dei dati sono indicate nel manuale di procedura della società.